Come Affrontare una Separazione: Rifarsi una Vita Dopo la Rottura

Hai appena vissuto la fine della tua storia d’amore, è il momento di non perdersi d’animo e incominciare una nuova vita.

Se sei capitata in questo articolo probabilmente sei stata appena lasciata o hai lasciato tu il tuo fidanzato ed ora non sai cosa fare. Quando finisce una storia d’amore ci si sente sempre in bilico, non importa infatti chi ha lasciato chi perché da entrambe le parti si deve accettare la fine del rapporto ed immaginare una nuova vita senza la persona che avevi al fianco fino a 5 minuti fa.

Questo è sicuramente il passaggio più difficile da fare e molti impiegano settimane o mesi per affrontarlo realmente. La cosa peggiore che tu possa fare è iniziare una serie di cambiamenti non voluti realmente da te ma spinti dal momento. La cosa migliore che tu invece puoi fare è iniziare il processo di accettazione della rottura del vostro rapporto.

Come accettare la fine del rapporto per capire come superare una separazione

Hai lasciato tu?

Sei stata lasciata?

Non ha importanza in entrambi i casi si deve accettare la fine della storia.

Con accettare la fine della storia vuol dire accettare che non si realizzeranno più i progetti preventivati e che il futuro che ti eri immaginata sarà completamente differente da quello che avrai. Perdere una persona, un compagno di vita e non è di certo qualcosa di facile da affrontare, dovrai abituarti ad essere sola ma dovrai iniziare a pensare che sei tu e nessun’altro intorno a te. Potrai dir di aver accettato realmente la fine del tuo rapporto quando sarai pronta ad andare avanti con la tua vita, a cambiarla e a modificarla non perché speri che tutto questo possa in qualche modo riportarti il tuo ex, o non perché tutti i cambiamenti sono cose per cui il tuo ex ti faceva pressione, e neanche perché devono essere la furia del momento.

Ma perché quei cambiamenti sono ciò che tu realmente vuoi per la tua vita futura. Per fare questo dovrai imparare a gestire le tue emozioni.

Imparare a gestire le tue emozioni per aiutarti a superare una separazione

Se la tua storia d’amore è finita non c’è niente che tu possa fare, almeno per i primi giorni post rottura.

Qualsiasi contatto o qualsiasi modo di sistemare le cose porterebbero solo ad un allontanamento da parte del tuo ex. Voler riconquistare il tuo ex non è sbagliato, è possibile che tu ti sia resa conto di amarlo più di quanto credevi o che senza di lui non puoi vivere ma sono veramente i tuoi sentimenti?

È possibile infatti che il tuo cuore ti stia giocando qualche scherzo.

Nel periodo post rottura, soprattutto nei primi giorni dopo la rottura, si è sempre coinvolti da un turbinio di emozioni. Le emozioni si amplificano la paura di sentirti sola, di dover adattarti in una nuova visione del tuo futuro possono confondere i tuoi sentimenti. È importante perciò che prima che tu faccia qualsiasi cosa capisca realmente quello che provi.

In questi giorni le tue emozioni più frequenti saranno tristezza, depressione e a volte angoscia, potrai avvertire anche paura ed insicurezza ma sono tutti sentimenti normali che proviamo tutti quanti quando finisce la nostra storia d’amore.

A fare la differenza è il tipo di approccio che scegliamo di dare alla nostra vita. Se ci lasciamo trascinare dal turbinio di emozioni negative non ne usciremo mai, anzi staremo sempre peggio.

È perciò importante che tu esca, svolga la tua vita di tutti i giorni ma che soprattutto non ti fermi a pensare. Capiterà però che sentirai la sua mancanza e ti capiterà di ripensare a tutti quei bei momenti che avete vissuto insieme, ecco sposta i tuoi pensieri sui momenti invece spiacevoli del vostro rapporto. Neanche il tuo ex sarà un uomo perfetto, avrà avuto difetti, ci saranno state cose che non sopportavi, atteggiamenti che ti hanno infastidito, parole che ti hanno ferito ripensa a tutto questo e vivi la rabbia che genera.

La rabbia può essere un buon carburante per la tua vita di tutti i giorni, sfruttala per ricaricarti e riprendere in mano ogni giorno della tua vita. Impara a gestire le tue emozioni e non lasciarti trascinare da loro, piangere va bene e fa bene ma non deve diventare una cosa da fare tutto il giorno.

C’è un momento per la tristezza ed un momento per la vita.

Avere attimi di felicità in queste giornate sarà possibile e non sarà sbagliato, ma soprattutto sarà giusto. In fin dei conti la tua vita non può girare intorno ad un uomo, hai tanti altri aspetti da considerare e tante altre persone che ti circondato, ma in primis ci sei tu.

Quindi viviti ogni emozione che ti verrà incontro gestendola al meglio. Solo agendo in questo modo capirai cosa provi realmente per il tuo ex, e se le tue emozioni sono scaturite dal cuore e da vero amore oppure no. Nel caso ovviamente siano scaturite da vero amore allora puoi anche vagliare di riconquistarlo in tutti gli altri casi però no.

Prenditi il tempo che ti serve per capirlo.

Riprendere la tua vita sociale dopo la separazione

È importante, come abbiamo detto, che la tua vita non si fermi.

È importante perciò che tu continui a viverla.

Esci con le amiche, esci con gli amici, vai a feste e compleanni e goditi ogni singolo momento. Partecipa ad eventi mondani e fai tutte quelle cose di cui ti sei privata per molto tempo.

Non devi farlo per dispetto ma devi farlo perché in questo momento continuare la tua vita sociale è fondamentale per aiutarti a riprenderti e soprattutto per farti eliminare ogni emozione negativa che stai vivendo. Scegli di provare nuove attività come un nuovo corso in palestra, un nuovo corso di cucina, un club di lettura, un qualsiasi altro hobby.

Non devi togliere nulla dalla tua vita ma semmai aggiungere cose nuove da fare. Primo perché avrai molto più tempo libero, secondo così non penserai al tuo ex in quel lasso di tempo e terzo perché tutte le esperienze che farai ti permetteranno di crescere e crearti un nuovo bagaglio di esperienze.

Riparti da te: solo così potrai superare una separazione

Molto spesso quando ci lasciamo il primo passo che facciamo è cambiare taglio di capelli, dopo poco ce ne pentiamo perché magari ci piacevano così com’erano.

Il problema nasce dal fatto che sentiamo la necessità di effettuare un cambiamento e non sappiamo da dove partire.

Ecco, il cambiamento è giusto purché sia ragionato e studiato.

Ma soprattutto deve essere un cambiamento che parte perché la tua nuova te lo vuole. Pensiamola sotto questi termini devi utilizzare questo periodo di rottura per crescere e migliorare, è poi possibile che più avanti ti renderai conto che il tuo ex non è quello che volevi oppure invece scoprirai che avevate solo bisogno di una pausa e siete pronti a ripartire più forti di prima. Ricordati però una cosa una donna depressa, o comunque una persona depressa non la vuole vicino nessuno. Ci si tiene alla larga dalle persone profondamente tristi perché abbiamo paura di essere coinvolti nel mood. Quindi bando alla tristezza e preparati ad evolvere come donna e a crescere personalmente.

Uscire con un nuovo ragazzo, ti può aiutare a superare questo momento?

Iniziare ad uscire con un altro ragazzo rappresenta il momento in cui si è davvero pronti a voltare pagina.

Attenzione però a non farlo troppo presto, molto spesso si instaurano relazioni passeggere solo per colmare un vuoto post relazionale. Fallo solo nel momento in cui ti senti veramente pronta per frequentare qualcuno, fino ad allora puoi divertirti a flirtare e a conoscere ragazzi senza però iniziare una vera e propria conoscenza e frequentazione. Sicuramente ti aiuterà a passare qualche serata in allegria e a migliorare la tua autostima.

Come ripartire se hai un figlio e sei una madre single

La maggior parte degli uomini è spaventata dalle madri single, le vede come un impegno troppo grande da affrontare.

Una donna con un figlio è vista come una donna seria ed impegnativa e a te questo deve solo che piacere. Infatti questa grande percentuali di uomini che si sente spaventata dal tuo essere madre è sicuramente una percentuale di uomini che non va bene per te.

Sono sicuramente persone che non sono ancora mature e che puoi scegliere di frequentare solo per puro divertimento. Il consiglio è perciò non nascondere mai che sei una madre single ti aiuterà a capire quali sono gli uomini con quali è bene iniziare una frequentazione. Al tempo stesso però usa cautela e non ti buttare tra le prime braccia che incontri, non ti manca niente e puoi scegliere un uomo perfetto per te.

Ora sai come riprendere in mano la tua vita, scegli di riprenderla da te stessa prima di tutto e poi pensa agli altri.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Alessandro Vigini

Alessandro Vigini

Ma chi sono io? Non voglio farmi chiamare dottore perché allora significherebbe che voi siete malati, non voglio farmi chiamare psichiatra perché non credo voi siate matti. In realtà sono solo un uomo che ha deciso di dedicare la propria vita allo studio della psicologia umana con lo scopo di diminuire il numero dei divorzi e aumentare quello dei matrimoni. Segui le Mie Stories su Instagram

Lascia un commento