Come Provarci con un Ragazzo: Come Fare la Prima Mossa

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Oggi voglio parlare del “primo passo” ossia come provarci con un ragazzo. Quello che vorrebbero fare le donne, però! In questo articolo capirai se, come e quando iniziare a sedurre un uomo.

Iniziamo con il dire che molte donne non fanno il primo passo e nemmeno pensano che sia compito loro provarci con un ragazzo. Ma questa scelta è spesso dovuta alla paura. Magari incontrano questo ragazzo ogni settimana in palestra, al ristorante, al lavoro o all’università, ma nessuno riesce a dire più di un “ciao”.

Come Provarci con un Ragazzo

Conquistalo in 7 Giorni

Scarica Gratis l'ebook Come far Innamorare un Uomo un metodo stepy by step per farlo tuo per sempre.

Inserisci la tua email nel box sottostante per ricevere l'ebook gratuito.

Tuttavia, la seduzione non è sempre esplicita e quindi una donna non è mai sicura al 100% di piacere ad un ragazzo, finché non è lui a fare il primo passo.

Ma questo non accade sempre. Infatti è possibile che l’uomo abbia più paura della donna e che aspetti a sua volta una sua conferma!  Praticamente, si tratta di un circolo vizioso dal quale non si esce fino a che qualcuno non decide di agire e fare il primo approccio.

Ad ogni modo è necessario sbloccare la situazione e, spesso, l’unico modo per farlo è quello che sia la ragazza a fare il primo passo. In questo modo, se lui ha bisogno di svegliarsi o se ha paura, si sveglierà e/o prenderà il coraggio per fare il “secondo passo”. Questo perché magari aveva solo bisogno di conferme da parte della donna, e un primo passo sicuramente è una conferma.

Tuttavia, come donna, potresti avere le tue ragioni per cui non vuoi fare qualcosa verso il ragazzo in questione…

Finalmente Svelate Le Tecniche Per Sedurre E Conquistare L’Uomo Dei Tuoi Sogni…Anche Se La Situazione Sembra Disperata

Leggendolo scoprirai:

  • Cosa fare e cosa dire per attrarre e fare innamorare di te l’uomo dei tuoi sogni;
  • Scoprirai tecniche di seduzione efficaci, e saprai adottarle a seconda delle situazioni e del tipo di uomo che intendi conquistare.
  • Scoprirai le caratteristiche della donna seducente

Quali sono le ragioni sbagliate e quindi quelle che non dovrebbero impedirti di fare il primo passo e provarci con un ragazzo?

Una donna che fa il primo passo

  • Vuoi evitare di essere ferita da un rifiuto…
  • Vuoi avere un maggiore senso di controllo della situazione e quando sei in attesa puoi analizzare il gioco e sviluppare strategie di seduzione.
  • Sei timida… Ma questa è in realtà una sorta di paralisi dovuta alla paura e non sempre un tratto del carattere.
  • Vuoi apparire “seria” e pensi che per una donna sia sbagliato fare il primo passo.
  • Perché non sei sicura di quello che vuoi.

Una parola sola per riassumere tutte queste ragioni? PAURA!

il priomo passo verso l'uomo

Sì. Hai paura. Anche se in realtà non dovresti.

Non dovresti pensare ad un possibile rifiuto come un modo che hanno gli uomini per dirti che non hai un bell’aspetto o come una causa dell’abbassamento della tua autostima. Dovresti invece iniziare a vedere un possibile rifiuto come un “lui non era adatto a me, pazienza”. Questo è solitamente il pensiero che hanno la maggior parte degli uomini. E, credimi, pensando così… vivono molto più serenamente!

Detto questo, se ti piace un uomo ma la situazione sembra bloccata, sei tu che devi fare il primo passo e provarci con lui… Altrimenti, probabilmente la situazione rimarrà sempre così. Vuoi questo? Non credo proprio!

Devi anche considerare il fatto che il primo passo di una donna è molto più semplice di quello di un uomo: se lui magari dovrebbe chiederti un appuntamento e/o il tuo numero di telefono, tu invece dovrai solo dargli un input per spingerlo a fare queste cose. Praticamente il tuo primo passo è come una sorta di fischio d’inizio, di via, di “spinta”.

Come puoi fare? Ti insegno una strategia per iniziare.

Lettura consigliata: Come Attrarre un Uomo/Ragazzo Mentalmente e Fisicamente

Come provarci con un ragazzo: La tecnica dei “tre secondi”!

donna che fa il primo passo verso l'uomo

Quando ti piace un uomo e vorresti avvicinarti a lui le domande cominciano a girare nella tua testa: “Cosa gli dico? E se io non gli piaccio?”… E moltissime altre. Non è vero? Poi potresti pensare “è troppo bello per me… Mi sento intimidita e piccola, sto tremando, sto sudando… Non voglio avvicinarmi!”

Sai qual è la mia risposta a tutto questo? BASTA. Inizia a dire “NO” alla paura!

Il primo passo può anche essere una decisione razionale e ben ponderata, ma non dovrebbe essere una decisione che non prendi solamente per scegliere la strada più facile. Questo te lo dico anche perché la paura può crescere nel tempo. Quindi prima trovi il coraggio e più potrai scacciare il timore con facilità. In altre parole, la paura non deve mai stimolare l’attesa… altrimenti peggiorerà!

Puoi iniziare il tuo primo passo con lo sguardo. Inoltre sappi che sarà meglio smettere di pensare che lui è “l’uomo della nostra vita”: cerca di vedere la situazione in modo più divertente, e di conseguenza avrai meno paura!

Sei stanca di incontrare gli uomini sbagliati? Se hai trascorso anche solo un minuto della tua vita a pensare che l’uomo giusto non esiste… allora hai bisogno di leggere questa pagine da cima a fondo…

Poi dovrai pensare a tre cose.

il priomo passo

  1. Se “sbagli” qualcosa non perderai il ragazzo
  2. Tu puoi vincere la tua paura e la tua timidezza, e quindi non saranno loro a vincere su di te.
  3. Una donna che fa il primo passo mostra anche femminilità, e questo non vuol dire che non sia seria.

Queste sono le uniche cose a cui dovrai pensare in tre secondi o poco più. Gli altri pensieri, soprattutto se sono negativi, sono superflui e non ti aiuteranno con il tuo primo passo.

A questo punto alza i tuoi piedi da terra e vai. Lui sarà lusingato qualunque sia la tua richiesta. Può bastare anche un semplice: “Ciao, mi fai compagnia per un caffè?”. Che c’è di male in questo? Mica gli hai chiesto di uscire. Quello sarà probabilmente lui a farlo.

Quindi cosa c’è di così difficile in questo?

Come Fare la Prima Mossa Con un Ragazzo

Un primo passo è molto facile per una donna e non è così compromettente come può essere quello di un uomo. Se nessuno fa il primo passo, non saprai mai cosa potrebbe accadere. Magari stai solo perdendo tempo, o magari lui è l’uomo della tua vita. Non è meglio scoprirlo?

Penso che tutto sia una questione di passi. Quando siamo timidi, temiamo il rifiuto, ma è comunque meglio iniziare. Anche il primo tentativo potrebbe farti gustare le prime gioie del successo. Questi ti aiuterà non solo per questa volta, ma potrai comprendere meglio i rapporti ed avere meno paura delle interazioni sociali e romantiche. Fino a che non diventerai esperta, tranquilla e la fiducia in te stessa aumenterà.

In te si nasconde il potenziale per conquistare qualsiasi uomo, perciò è arrivato il momento di finirla di accontentarsi e accettare ranocchi, imparare come avere una lunga fila di principi che ti faranno la corte.

Leggendolo il libro scoprirai:

  • I trucchi su come sedurre un uomo senza sembrare una donna facile.
  • Capirai come trasmettere l’impressione di essere “come nessun’altra”?
  • Apprenderai come flirtare innocentemente con un uomo…

Capisci che questo può servirti non solo nel capire come provarci con un ragazzo ma anche nella tua esistenza in generale?

Questa abilità ci permette di avere meno paura in generale, di evitare lunghi periodi di solitudine e di rimanere intrappolati in relazioni che non vogliamo (solo perché non siamo riusciti a fare questo piccolo cambiamento di vita)….

E tu, sei a favore o contro la prima mossa della donna?

Prima di rispondere, ti consiglio di provare!

P.S. Se vuoi un metodo veloce e collaudato per capire come incontrare l’uomo giusto, ti consiglio di leggere questa pagina.

Alessandro Vigini

Alessandro Vigini

19 commenti su “Come Provarci con un Ragazzo: Come Fare la Prima Mossa”

  1. io non mi oso fare la prima mossa perchè esistono molti ragazzi che ti dicono un bel no e poi vanno a raccontare a tutti che ci hai provato con loro, e se ti capita di incontrarlo di nuovo in compagnia degli amici, ti ridono dietro e ti fanno fare una figuraccia..
    Quindi preferisco evitare..

  2. Io non faccio più il primo passo.
    Noto tanta ipocrisia nei maschi.. Da un lato vorrebbero essere “impezzati” dalle ragazze ma quando poi ti avvicini o diventi quella morta di p**e o diventi quella da prendere per i fondelli.
    Non è possibile andare avanti così …
    Se volete essere cercati , non vi dovreste nemmeno permettere di atteggiarvi in questo modo.
    Pessimi !!!!!!!!!!

  3. Vale e Lana, mi spiace che abbiate trovato sempre ragazzi stupidi e immaturi.
    Ma sappiate che esistono anche ragazzi che non fanno la prima mossa per paura di mettere la ragazza in una situazione di imbarazzo, costringendola eventualmente a dover dire di no e quindi a sentirsi male per aver causato una ferita.
    Io sono uno di quelli: le mie uniche 3 storie sono iniziate con il primo approccio da parte della ragazza, mentre prima avevo collezionato una serie di rifiuti da far paura (e infatti da allora non mi sono più sognato di provarci).
    In conclusione quello che dite è vero, ma c’è sempre il rischio che una relazione con una persona splendida non decolli se non si fa il primo passo. E questo vale anche per le ragazze…

  4. Vorrei chiedere un consiglio su come mi devo comportare con un ragazzo. Io ho 22 anni e lui 27, io sono un’universitaria fuori sede e lui lavora. Ci sentiamo ogni tanto per messaggio perché lui non si fa sentire molto spesso e lo stesso faccio io perché non voglio dargli l’impressione di “corrergli dietro”. Ci siamo visti in compagnia di amici in comune in sagre ed eventi del suo e del mio paese che si trovano ai poli opposti della valle. Siamo anche usciti da soli due volte e ci troviamo bene a parlare anche perché si è offerto di rallentare il viaggio per riportarmi a casa apposta per parlare di più. Poi non si è fatto più senitire per due mesi e poi è ricomparso facendomi domande come se fossi a casa in quel periodo e che potevamo uscire una volta. Mi ha anche fatto capire esplicitamente che gli piaccio anche fisicamente, cosa che non aveva mai fatto e quando ho risposto alla sua domanda se fossi arrabbiata perché ripondevo molto brevemente ai suoi messaggi gli ho detto che non lo ero e che però non mi aveva fatto piacere il fatto che non si sia fatto sentire, lui si è scusato dicendomi che è molto impegnato ma ha detto che se vorrò possiamo continuare a sentirci e potemmo uscire e nei messaggi mi ha detto che non ha rapporti sentimentali con una donna da moltissimo tempo però ha anche aggiunto che non vuole che mi illuda perché non cerca una relazione perché non vuole avere “impegni gravosi”. L’altro giorno l’ho rivisto a una sagra e siccome mi guardava spesso mentre ero con le mie amiche, cosa che fa spesso in queste occasioni perché si definisce timido per venire li, le mie amiche si sono allontanate con una scusa e lui dopo poco è venuto a parlarmi, abbiamo parlato e lui, cosa che non aveva ancora fatto, mi guardava spesso la bocca. Poi mi ha salutata perché era nell’organizzazione dell’evento e doveva andare e mi ha detto che durante ci saremo rivisti, cosa che non è successa perché dopo poco dovevo andare.

    Adesso io non so come comportarmi perché è uno degli unici ragazzi che mi sia interessato finora e con cui mi piace molto parlare

    • Ciao Marika,

      benvenuta e grazie del tuo contributo.
      Pare che tu a lui piaccia, ma non voglia nulla di serio. Quando ti vede dimostra la sua attrazione e te l’ha anche ammessa, ma non si fa problemi a non sentirti per lunghi periodi perché appunto, non vuole sentirsi in dovere verso nessuno.

      Fino a quando inizi questa cosa sicura di questa nozione e non cercando di fargli cambiare idea, puoi esporti senza problemi. Se lo inviti a uscire di sicuro dirà di si, se ti offri ad aiutarlo in qualcosa, anche. Lui ha già espresso l’interesse sia in te come persona che nel passare tempo assieme, perciò puoi andare sicura. Ciò che conta è che tu non gli dia mai l’aria di poter essere un problema o una nuova aggiunta pesante alla sua vita, visto che è ciò che non vuole e vedrai che lui apprezzerà passare tempo con te e renderti parte della sua vita, anche se non in vece di fidanzata.

      Naturalmente le cose possono sempre cambiare, ma non partire mai sperandoci perché è percepibile poi nell’atteggiamento ed è il modo più facile per far scappare una persona che non vuole nulla di serio.

      Se invece credi sin da ora di poter sviluppare dei sentimenti forti per questa persona, allora la cosa migliore è mantenere le distanze, perché lui non essendo pronto potrebbe farti soffrire facilmente e farti passare per quella appiccicosa.

      Ti consiglio la lettura di questi articoli:
      https://direzioneamore.it/come-fare-la-prima-mossa-con-un-ragazzo-6284
      https://direzioneamore.it/come-puoi-flirtare-con-un-uomo-via-sms-6513
      https://direzioneamore.it/come-farsi-corteggiare-da-un-uomo-5914

      Buona fortuna!

      Il team Direzione Amore

  5. Salve, sono una ragazza di 22 anni e sono attualmente in erasmus in Spagna. Nei primi giorni della mia permanenza, circa tre mesi fa, ho conosciuto dei ragazzi tramite una mia amica, tra cui un latino di 27 anni che da subito ha iniziato a flirtare con me anche se tutt’ora sono in dubbio perchè è molto incostante. Più volte mi ha fatto complimenti e mi ha invitata a ballare quando capitava che ci trovassimo in discoteca, ma due sabati fa ho deciso di parlargli chiaro e di farmi dire se ha interesse nei miei confronti altrimenti gli ho chiesto di non scrivermi sms ambigui nè tanto meno di venire a trovarmi a casa mia. Mi ha risposto che fosse stato per lui già da tempo la nostra situazione sarebbe stata diversa ma a causa del fatto che lui vive qui da solo e che si è lasciato da poco, non vuole che una relazione possa creargli ulteriori problemi. Mi ha inoltre detto che è troppo impegnato e che non potrebbe dedicarmi il tempo che merito. Però la stessa sera quando mi ha riaccompagnata a casa ha provato a baciarmi e io mi sono scansata. L’altra sera in discoteca si è riavvicinato a me e per un momento mi ha presa per i fianchi e abbiamo anche ballato insieme ma poi non ha fatto più nulla. Nè mi ha detto nulla nè mi ha scritto in questi giorni. A me piace e anche se so che starò qui ancora per pochi mesi, mi sembra un’occasione sprecata lasciar perdere dal momento che quando ci vediamo ho l’ impressione di piacergli. Da aggiungere che sempre mi tira battutine e mi dà certe occhiate che lasciano intendere ben più che una semplice amicizia, però non si espone più di tanto. Aiuto!!! grazie

    • Ciao Federica,
      benvenuta e grazie di aver contribuito con il tuo commento.

      Dal suo atteggiamento e dalle parole che ti ha detto sembra chiaro che lui sia interessato ad un’amicizia con qualche beneficio in più, ma non a una relazione. Ha messo le mani avanti sul complicarsi delle cose, ma nonostante il vostro discorso ha continuato ad insistere comunque nel provarci con te, dimostrando una certa attrazione fisica. Sicuramente sarebbe disposto ad un’amicizia di letto, a qualche esperienza assieme senza nessun impegno e dato che tu ti trovi li in Erasmus e fra qualche mese andrai via è anche la soluzione più consigliabile per te, se pensi di riuscire a gestire una non-relazione fatta di amicizia e sesso senza complicazioni amorose ( ovvero impegnati di coppia, liti, gelosia, aspettative, piani per il futuro ecc).
      D’altronde se ti incastrassi ora in una vera relazione poi dovresti gestirla a distanza, con qualcuno che in fondo non conosci abbastanza bene da sapere se è degno della tua fiducia, del tuo tempo e della tua fedeltà.
      Il consiglio è quello di valutare se sei in grado di intraprendere questa cosa e in caso tu lo sia, approfittarne ora!

      Ti consiglio la lettura di questi articoli:
      https://direzioneamore.it/tra-lamore-e-lamicizia-ecco-lamicizia-di-letto-6318
      https://direzioneamore.it/5-regole-doro-per-non-innamorarsi-di-un-amico-di-letto-6418

      Buona fortuna!

      Il team Direzione Amore

  6. Ciao sono Pina ho conosciuto un ragazzo su i social corte spietata parole bellissime ed ore al telefono ci incontriamo tre volte prima che lui riporta dato che lavora fuori mi contatta anche la mattina del viaggio e poi il gelo così io gli espongo quello che ho provato con lui specificando che non pretendo nulla ma sono cose bellissime e mi sembrava mentire non dirglielo.I contatti sono sempre di meno ed il più delle volte l ho cercato io.Tutte quelle belle parole erano solo una tecnica di seduzione o come dice lui io posso incontrare un altro e lui un altra per dirmi che già c’è? Come faccio a riprendere lo? MI aiutiiii

    • Ciao Pina,
      grazie per aver contribuito con questo commento.
      A volte la lunga attesa di qualcosa che non vediamo l’ora accada crea tante aspettative, probabilmente questo atteso incontro, una volta avvenuto lo ha lasciato deluso o probabilmente si sente appagato così e per un pò preferisce concentrarsi su altro, dato che per un periodo si è concentrato tanto su voi due. Smetti di cercarlo per qualche giorno in più del solito e aspetta di cerchi di lui, non fargli presente la sua assenza, trattalo come se fosse una cosa normale, in modo che non ti creda troppo attaccata alla cosa.
      Se dopo una lunga attesa non dovesse scriverti, fatti sentire tu, sempre senza portare la conversazione al fatto che le cose sono cambiate.
      Lasciandogli del tempo, gli leverai il dubbio che la cosa stia diventando troppo seria e il fatto che tu non gli recrimini nulla, lo farà sentire libero, facendogli tornare la voglia di avvicinarsi a te.

      Ti consiglio questi articoli per approfondire:
      https://direzioneamore.it/tecniche-di-seduzione-dellultima-chance-il-freeze-out-6043
      https://direzioneamore.it/donna-alpha-5649
      https://direzioneamore.it/cosa-significa-quando-gli-uomini-prendono-le-distanze-6471

      Buona fortuna,

      Il team Arte e Seduzione

  7. Ciao ho 50 anni sono sposata da tanti anni.Ora mi piace un uomo anche lui sposato, vorrei dirle che mi piace, secondo te posso dirglielo? Non aspiro a una relazione fissa, non intendo fare la rovina famiglia, però lasciare che succeda quel succeda. Secondo te sbaglio? Aspetto una risposta

  8. Ciao sono Karol ed ho 25 anni e mi piace un ragazzo che frequenta il mio stesso gruppo di amici. Con l’escamotage di farmi insegnare delle cose da lui siamo usciti da soli ma nulla è successo, io gli ho dato degli indizi che mi piaceva ( scrivergli messaggi e fargli regali) ma lui non mi ha mai dimostrato niente di speciale. Forse solamente l’invitarmi ogni tanto ad uscire assieme ad altri nostri amici. Visto che mi sembrava una cosa a senso unico ho cercato di evitarlo ma il destino sembra sempre metterci vicini in certe situazioni. Ora non saprei che fare, lui ha dei momenti che mi prende in giro in modo simpatico e mi racconta cose di sé ( cose che ovviamente mi mandano in confusione riaccendendo la “fiamma”) ma altri in cui non mi cerca per niente o mi risponde in modo freddo o arrogante. Non so se devo lasciare perdere ufficialmente.
    Grazie dell’attenzione
    Karol

    • Ciao Karol, benvenuta sul nostro sito!
      Lui non sembra essere particolarmente coinvolto da te, ma puoi giocare un’altra mossa: conquistarlo con una strategia mirata fino a fargli perdere la testa e farlo cadere ai tuoi piedi.
      Insomma, hai bisogno di connetterti a lui. Per questo ti consiglio il nostro manuale specifico per queste situazioni:
      https://direzioneamore.it/risorse-avanzate-donna/connettiti-con-lui
      Facci sapere come va!
      Il team Direzione Amore

  9. Ciao a tutti…ho conosciuto un ragazzo allo stadio che mi piace tanto..abbiamo entrambi l’abbonamento e la stessa squadra nel cuore.lui mi guarda ma non parla molto…a differenza del suo amico che è piu estroverso…il problema è che mi piace ma lui non fa la prima mossa..aiuto mi piace tanto…ho tanta paura

    • Ciao Silvia, benvenuta sul nostro sito!
      Se lui è timido, devi conquistarlo con dolcezza. Se non vuoi esporti troppo, inizia prima dalle piccole cose: fagli dei complimenti, fagli intuire il tuo interesse… Così tu non ti esporrai, ma lui comincerà a capire che c’è sotto qualcosa.
      Per il resto, segui i consigli del nostro articolo che hai commentato, armati di coraggio e fatti sotto!
      Il team Direzione Amore

  10. Buonasera ho bisogno di un consiglio. Sono una ragazza di 20 anni e da circa un mese sono attratta da un uomo più grande di me, lui avrá 35 anni! Lo so, è abbastanza grande ma è veramente un bellissimo ragazzo! Ogni mattina che vado a piedi all’università passo davanti al suo fruttivendolo, lui mi fissa sempre, e da circa una settimana ha iniziato a salutarmi e a sorridere. Secondo me un minimo di interesse da parte sua c’è. Io vorrei approfondire la conoscenza, ma sono troppo timida! Riesco solo a dire ciao e a distogliere subito lo sguardo. Vorrei presentarmi, ma potrebbe sembrare brutto avevo pensato di andare nel suo negozio e acquistare frutta ma mi vergogno davvero tantissimo! Aiutatemi io voglio assolutamente conoscerlo, non riesco a togliermelo dalla testa lo penso notte e giorno! Non mi era mai successa in vita mia una cosa del genere. Secondo me lui è bloccato perchè vede che sono molto più piccola di lui

    • Ciao Vera, benvenuta sul nostro sito!
      Se vuoi fare la prima mossa con un ragazzo, devi per forza mettere da parte la tua timidezza. Se hai percepito che lui potrebbe essere bloccato dalla vostra differenza di età, non farà mai il primo passo, perché impaurito dalla tua possibile reazione. Non devi dichiararti, quindi prendi le cose con più tranquillità: comincia a frequentare il suo negozio (magari con alcune amiche se all’inizio continui a sentirti in difficoltà), fatti conoscere, fagli capire che sei timida e che forse è per questo che non sei mai riuscita a essere più disinvolta con lui. Non fargli avere timore insomma di fare lui la prima mossa.
      L’unico aiuto reale e concreto in questo momento è dirti che devi metterti in gioco, cosa che ti sarà a prescindere utile per il futuro. Altrimenti ti ritroverai a quarant’anni con un cimitero di occasioni perse e mancate, e non immagini neanche quante persone ora rimpiangono di essere state troppo timide quando avevano la tua età…
      Quindi fatti sotto, non aver paura!
      Fai il primo passo, e poi dicci com’è andata! Penseremo insieme al prossimo passo.
      In bocca al lupo!
      Il team Direzione Amore

Lascia un commento